Archivio mensile:marzo 2016

Torta di mele e marmellata

torta di mele con marmellata
torta di mele con marmellata

Ingredienti: 200 gr. di farina, 120 gr. di zucchero, 90 gr. di olio di semi, una fialetta di aroma di limone, 4 uova, 1 bustina di lievito, 3 mele, un po di succo di limone, 3 cucchiai di marmellata a vostra scelta.

Per prima cosa tagliate le mele a spicchi in una ciotola capiente,irrorarle con il succo di limone ed aggiungere la marmellata.Mescolare tutto bene e mettere da parte.

Montare le uova insieme allo zucchero fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso.Aggiungere la farina preventivamente  mescolata al lievito facendola scendere  attraverso un setaccio ed aggiungere anche l’aroma di limone e l’olio.Amalgamare bene tutto l’impasto e versarlo in una tortiera imburrata ed infarinata,disporre sopra  gli spicchi di mela in maniera uniforme con tutta la marmellata.

Infornare a 180° per circa un’ora:se la superficie scurisce troppo e pensate che la torta non sia ancora cotta coprite con un foglio di allumino e proseguite ancora per un po la cottura facendo sempre alla fine la prova stecchino.

BUON APPETITO

Polpette di coniglio al sugo

CIMG3724

Ingredienti per 6/8 persone:un coniglio di circa 1,3 kg di peso, uno spicchio d’aglio, olio evo, 200 ml. di salsa di pomodoro, mezzo cucchiaino di origano, un panino ammollato nel latte, formaggio grattugiato, sale q.b., prezzemolo q.b.,un uovo, farina per impanare.

Questa ricetta è adatta anche ai celiaci che possono omettere di aggiungere il pane ammollato od usare un tipo di pane senza glutine.

Per prima cosa disossiamo il coniglio per ricavare la carne che andremo a passare nel tritatutto che ci darà a sua volta la carne macinata.Se non avete mai disossato un coniglio potete anche semplicemente togliere più carne possibile dalle varie parti(ovviamente tagliate prima il coniglio in più pezzi) e,con quello che vi resta potete preparare un ottimo brodo così da non sprecare nulla.

Una volta ricavato la carne macinata  procedete ammollando il panino nel latte.Nel frattempo riunite tutti questi ingredienti in una capace ciotola:carne macinata,uovo,sale,formaggio grattugiato,prezzemolo,aglio,ed infine il pane ben strizzato.Lavorate bene il tutto con le mani ed infine formate le vostre polpette.

Mettete un po di olio in una padella  ed aggiungetevi anche la salsa di pomodoro,fate prendere il bollore ed aggiustate di sale.A questo punto aggiungete anche l’origano .Passate le polpette prima nella farina e poi nella padella facendo attenzione che ,siccome le avete infarinate ,il sugo tenderà ad asciugarsi e quindi dovrete aggiungere spesso un pochino d’acqua alla volta.Rigirate di tanto in tanto le polpette facendo attenzione che non attacchino al fondo.Coprite durante la cottura per mantenere la carne più morbida.

BUON APPETITO

Calamari fritti con farina di mais ed erbe aromatiche.

calamari con farina di mais
calamari con farina di mais

Ingredienti per 2 persone: 4 calamari, farina di mais per impanare, prezzemolo, basilico, sale, olio per friggere.

Per prima cosa lavare bene e pulire i calamari e tagliarli ad anelli,asciugandoli con un po di carta assorbente.

Tritare bene il prezzemolo ed il basilico ed aggiungerlo alla farina.Il quantitativo di erbe aromatiche da aggiungere alla farina è soggettivo ognuno ne metta a seconda del gusto che vuole dare alla panatura.

Passate i calamari nella farina insaporita con le erbe,badando di impanarli per bene.Scaldare l’olio e non appena avrà raggiunto la temperatura ideale ,friggere i calamari pochi per volta facendo attenzione  a non rovinare la panatura.Un consiglio: impanate poco prima di friggere.Scolare i calamari una volta dorati su carta assorbente e salarli.

BUON APPETITO

Biancomangiare con topping al cioccolato bimby

biancomangiare
biancomangiare

Ricettina stuzzicante e golosa che piace molto ai bambini e ,perche no, anche ai grandi.Molto nutriente perche la basa è il latte.Inoltre utilizzando latte di soia può diventare un piatto vegano

Ingredienti: 1000 gr. di latte, 200 gr. di zucchero, 100 gr. di amido.

Versare nel boccale il latte, lo zucchero e l’amido. 20 sec. vel. 6.

Cuocere 15 min. 100° vel. 5/6.

Per il topping trovate la ricetta che ho già pubblicato oppure potete provare anche una salsa alle fragole o ai lamponi che vi posterò in questi giorni.

BUON APPETITO

Crostata di mele con crema pasticcera bimby

crostata alla crema pasticcera
crostata alla crema pasticcera

Ingredienti:1 dose di pasta frolla , 250gr.di crema pasticcera, 2/3 mele, marmellata di albicocche .

Per la pasta frolla:200 gr. di farina, 1 uovo, 3 cucchiai di zucchero, 70 gr. di burro morbido, un pizzico di sale, 1/2 cucchiaino di lievito.

Per la crema:250 gr. di latte, 2 tuorli, 30gr. di farina, 50 gr. di zucchero,

Chi vuole può preparare la pasta frolla direttamente con la ricetta base del libro bimby,io preferisco farla a mano mescolando farina e lievito insieme,fare la fontana,mettere sale e zucchero ed uovo…iniziare ad impastare e poi aggiungere anche il burro in piccoli pezzi.Finire di impastare formando il  panetto di pasta frolla e stenderlo subito in una tortiera imburrata ed infarinata che andremo  a depositare in frigo.

Nel frattempo preparo la crema: mettere nel boccale il latte, i tuorli, lo zucchero e la farina e cuocere 7 min. 90° vel. 4.Una volta fredda mettere la crema sulla base di frolla,tagliare le mele a fettine ed adagiarle sopra la crema cospargendo  con un po di marmellata brevemente riscaldata.Infornare per circa 30 min. a 180° o fino a doratura della pasta.

Insalata belga con fagioli e uova sode

insalata belga con fagioli e uova sode
insalata belga con fagioli e uova sode

Ingredienti: 1 cespo di insalata belga, fagioli q.b., 3 uova sode.

Se usate fagioli freschi potete procedere a lessarli subito in acqua leggermente salata con una foglia di alloro,altrimenti dovrete prima metterli in ammollo e successivamente procedere alla cottura.La quantità di fagioli da usare è soggettiva chi vuole ne mette di più chi vuole di meno ognuno a proprio gusto

Rassodare anche le tre uova.Tagliare l’insalata a piccoli pezzi.Sgusciare e tagliare le uova a spicchi se disponete dell’apposito strumento(si può facilmente reperire in qualsiasi negozio di casalinghi) altrimenti in piccoli pezzi ,aggiungete i fagioli lessati e raffreddati ed infine l’insalata.Condire a piacere con olio e aceto balsamico od  aceto al miele

BUON APPETITO

Gnocchetti di tarassaco al ragù di oca

gnocchetti al tarassaco
gnocchetti al tarassaco

Ricetta sfiziosa ed invitante eppure di facilissima esecuzione…vediamo insieme.

Ingredienti per gli gnocchetti: tarassaco a vostro piacimento, uova,farina

Per il ragù di oca: un’oca di circa 3 kg, 1 spicchio d’aglio, 2 foglie di alloro, 2 cipolle, vino rosso corposo tipo un barbera o un nero d’avola che potete reperire con facilità nei grandi centri commerciali od un vino di vostra scelta pur che  sia un vino  non sciatto , un rametto di rosmarino, salvia, salsa di pomodoro q.b., olio evo.

Iniziamo a fare il ragù.Per prima cosa dobbiamo tagliare la nostra oca a pezzi nel caso che sia ancora tutta intera e poi ricavare da ciascun pezzo la carne che riusciamo ad asportare che andremo poi a macinare per avere carne trita.Mi raccomando di non buttare le carcasse perche ci serviranno per fare un buon brodo d’oca.

Ora mettiamo due cucchiai di olio in una padella e soffriggiamo l’aglio e la cipolla che prima avremo tagliato sottilmente.Quando la cipolla sarà ben appassita aggiungeremo la nostra carne trita e mescolando faremo dorare da tutte le parti e sopratutto faremo asciugare il liquido che la carne potrebbe rilasciare.A questo punto mettiamo due bicchieri di vino rosso,l’alloro, il rosmarino e la salvia e faremo evaporare tutto il vino. Uniamo  la salsa di pomodoro .Ne metteremo tanta quanta basta per avere la carne  un po liquida  perchè poi in cottura tenderà ad asciugare.Fate cuocere per almeno un’ora e mezza badando di aggiungere un po d ‘acqua nel caso vediate che il sugo si addensa troppo.

Ora prepariamo gli gnocchi…pulite bene il tarassaco che avete raccolto tenendo solo le foglie più tenere e lavatelo più volte.Mettetelo in una padella con acqua fredda fino che raggiunge il bollore poi scolatelo  e rimettete sul fuoco con altra acqua fredda.Questa operazione serve per togliere il gusto amaro tipico del tarassaco. Portate a cuttura.Ora scolate  e frullate riducendo in purea.Una volta che la verdura è fredda aggiungete uno o due uova a seconda della quantità che ne avete(per intenderci fino a 500 gr. basta un uovo come per gli gnocchi di patate).Mettete ora tanta farina quanta ne basta per ottenere un impasto denso.Se non siete sicuri fate questo esperimento:dopo aver messo l’uovo mettete un po di farina e gettate nell’acqua in ebollizione mezzo cucchiaino di impasto…se non si sfalda e viene in breve tempo a galla allora  il  vostro impasto è perfetto altrimenti aggiungete ancora farina e fate di nuovo la prova.Mi raccomando di preparare l’impasto solo quando avete l’acqua che è quasi in ebollizione perche se lasciate  l’impasto fermo troppo a lungo rischiate che il tutto diventi troppo gommoso…scolate con l’aiuto di una schiumarola  e condite con il ragù.Servite subito in tavola.Altra cosa non meno importante è di cuocere gli gnocchi pochi per volta.

BUON APPETITO

Tartine con mousse di mortadella

tartine con mousse di mortadella
tartine con mousse di mortadella

Ingredienti: un rotolo di pasta brisee, 100 gr. di mortadella, 100 gr. di ricotta, pistacchi sgusciati.

Dal rotolo di pasta brisee ricavare con gli appositi stampini  le tartine che andranno messe negli stampini stessi e poi passate in forno fino a doratura.

Frullare la mortadella e la ricotta insieme e con l’aiuto di una siringa per dolci  riempire le tartine sfornate e raffreddate.

Guarnire ogni tartina con un pistacchi sgusciato.

BUON APPETITO

Pollo alla pizzaiola

pollo alla pizzaiola
pollo alla pizzaiola

Ingredienti per 4 persone:4 bistecche di pollo (una per ogni commensale), 4 cucchiai di polpa di pomodoro, 2 cucchiai di olive, un cucchiaio di capperi, olio evo, 1 spicchi d’aglio, sale q. b.

In una padella con un po d’olio rosolare lo spicchio d’aglio,quindi aggiungere il pomodoro e salare.Cuocere per 5 min. a fuoco vivo.

Nel frattempo tagliare il petto di pollo a strisce ed aggiungerli in padella.Fate  cuocere a fuoco vivo mescolando ed  unite le olive ed i capperi.Portate il tutto a cottura ricordando che ci vogliono pochi minuti.

BUON APPETITO

Sementi di zucchine

semi di zucca
semi di zucca pieni

Come vi avevo spiegato quando abbiamo seminato le zucchine,dovete guardare bene i semi per non avere spiacevoli sorprese…questa foto vi fa ben vedere come sono i semi quando sono pieni cioè belli panciuti e gonfi.Ora vi mostro invece come sono i semi vuoti quelli cioè che dovete scartare perchè non vi daranno alcun frutto

semi vuoti
semi vuoti

Inoltre se volete fare un lavoro preciso vi mostro anche da quale parte del seme si sviluppa la pianta …perciò se riuscite a piantare il seme con questo  lato  rivolto  verso l’alto  riuscirete a facilitare lo sviluppo della pianta.Nell’incertezza potete mettere il seme come vlelte perchè comunque la piantina che germoglia tenderà a cercare la luce.Naturalmente se mettete il seme in modo corretto la probabilità di riuscita, e sopratutto una schiusa in pochi giorni, è molto più facile.Io ho piantato le zucchine il giorno che ho postato l’articolo ed ho già le prime piantine che in questi giorni stanno iniziando a germogliare e che in breve vi farò vedere…..

seme che germoglia
seme che germoglia

In linea di massima è abbastanza semplice come vedete distinguere i due lati del seme ed un’altra cosa non meno importante è quella di mantenere il terreno sempre umido fino a quando il seme germoglia perchè l’umidità della terra è fattore determinante per ammorbidire il guscio del seme che quindi si schiude….Se qualcuno avesse dei dubbi mi scriva pure sarò lieta di rispondervi