Archivio mensile:aprile 2016

Pasticcio di crespelle bimby

pasticcio di crfespelle
pasticcio di crespelle

Ingredienti:crespelle pronte quante bastano (basatevi sul numero di commensali tenendo presente che il ripieno è sostanzioso e che 1 crespella può essere sufficiente se poi avete altre pietanze), 400 gr. di piselli, 4 salsicce, 200 gr di funghi trifolati, 500 gr di besciamella pronta (vedi ricetta già postata), mezza cipolla, grana grattugiato, sale e pepe,olio evo.

Per prima cosa far lessare i piselli in acqua leggermente salata.Nel frattempo far rosolare la salsiccia in una padella antiaderente dopo avergli tolto la pelle e dopo averla sbriciolata.Non serve mettere nulla nella padella con la salsiccia perche durante la cottura produrrà da sola un po di grasso.A questo punto  unire anche i piselli ed i fughi trifolati ,aggiustare di sale, se occorre, e far insaporire il tutto.Unire anche la besciamella che avrete preparato prima o se volete quella già pronta.

Ora prendete una pirofila da forno e sul fondo fate uno strato con il ripieno(besciamella ,piselli,salsiccia e funghi)….prendete le crepes e mettete al centro di ognuna 2 cucchiai di ripieno chiudendo poi la crepes a fagottinoCIMG4576

Continuate così con tutte le crepes che dovete riempire e le adagiate nella teglia.Quando avrete finito versate il composto del ripieno anche sopra tutte le vostre crepes,date una  bella spolverata di grana ed infornate fino a doratura.E’ una ricetta davvero ottima.

BUON APPETITO

Stella di pane con pancetta stufata

stella di pane con pancetta stufata
stella di pane con pancetta stufata

Forse la forma sarebbe più adatta ad un pranzo nel periodo natalizio ma …avevo voglia di qualcosa di carino per i miei bambini che,fra tante forme,hanno scelto quella della stella.

Ingredienti:450 gr farina 00, 1 cubetto lievito di birra, 300 gr di acqua, 50 gr di olio, 70 gr di pancetta stufata(potete metterne anche un po di più se vi è gradito), 10 gr di sale.

Premetto che io impasto con la planetaria ma per chi volesse impastare a mano il procedimento è lo stesso.Sciogliere il cubetto di lievito in acqua poca acqua calda e poi aggiungere tutta l’acqua ed aggiungere anche un cucchiaino di zucchero che vi aiuterà a favorire la lievitazione.Pesare farina e sale insieme,aggiungere la pancetta tagliata in piccoli pezzi.CIMG4658

Aggiungere  l’olio insieme all’acqua e lievito e buttare tutto nella scodella della planetaria.Impastare fino a quando vedete un impasto omogeneo,togliere l’impasto ,lavorarlo un po con le mani e metterlo a lievitare in una ciotola coperta con uno strofinaccio fino al raddoppiare del volume.

Quando il vostro impasto avrà lievitato lo dovete rilavorare per circa 2/3 min e poi rivestire uno stampo a vostra scelta…io ho usato la stella.CIMG4748

Mettere a lievitare nuovamente fino al raddoppio e poi infornare e cuocere fino a doratura della superficie in forno a circa 180/200°.Una volta tolto il pane dal forno aspettate 5 minuti e poi sformate con delicatezza e mettete la vostra pagnotta a raffreddare su di una gratella..Questo passaggio è fondamentale altrimenti il vapore che il pane ha creato all’interno dello stampo ve lo farà trovare tutto bagnato sotto..praticamente immangiabile.

BUON APPETITO

Stinco al forno con patate

stinco al forno con patate
stinco al forno con patate

Una ricetta tanto classica quanto piacevole e facile da rispolverare ogni tanto.

Ingredienti:1 stinco di maiale ogni due persone, olio, sale, pepe, rosmarino, 4 grosse patate.

Se volete cucinare in maniera più semplice il vostro stinco ,potete chiedere al vostro macellaio di fiducia di tagliarvelo per il mezzo:in questo modo la carne si cucinerà in minor tempo ma acquisterà anche più gusto perche riuscirete a drogarla meglio.Detto questo prendete lo stico,ungete una teglia da forno con poco olio sul fondo,adagiatevi la carne e salate e pepate per bene (io uso la miscela di spezie già pronta che si trova in commercio) e se vi piace anche un bel rametto di rosmarino non ci sta male.Ora potete infornare la carne coperta con carta stagnola e dovete ricordarvi di girare la carne durante la cottura più volte bagnandola spesso con il sughetto che vi rilascerà naturalmente.Così facendo avrete una carne molto più saporita.

CIMG4650

Io poi ho scelto come contorno le patate al forno che ben si accompagnano con questo tipo di carne ma ognuno può decidere di cambiare contorno….anche una buona stakanje  non ci starebbe male.

Quando la carne dopo circa un’ora e mezza di forno inizia a ritirarsi un pochino ,è il momento di togliere la carta stagnola e proseguire la cottura senza nulla ,senza però far asciugare eccessivamente la carne che,come ribadivo prima ,va tenuta sempre bagnata con il suo liquido di cottura.

Per le patate al forno basta tagliarle a pezzi,metterle in uno stampo da forno nel quale avremo messo dei pezzi di burro,salarle per bene ,aggiungere un rametto di rosmarino,rigirarle  per farle ben insaporire ed infornare

BUON APPETITO

E’ arrivato il formaggio

formaggetta di capra con erba cipollina
formaggetta di capra con erba cipollina

Ecco…ora che i capretti non prendono più il latte dalla  mamma ,nella fattoria de ortodellafantasia si comincia a fare il formaggio con grande entusiasmo della mia assaggiatrice ufficiale che ne va ghiotta……finora tutti quelli che l’hanno assaggiata mi hanno fatto i complimenti;prodotta solo con caglio senza aggiunta di altro,naturalmente un po di sale e l’erba cipollina del mio giardino……più naturale di così davvero non si può!!!!!!!!!!!!!!!!

Ciambelline di frittata al forno con ripieno di caprino e scarola condita all’aceto al miele

ciambelline di frittata al forno
ciambelline di frittata al forno

Ingredienti:vi serve innanzitutto uno stampo in silicone con le forme che più vi piacciono quindi tante uova quanti sono i posti dello stampo(nel mio caso 6), formaggio caprino, qualche foglia di scarola, aceto aromatizzato al miele(vedi ricetta postata), olio evo.

Sbattere un uovo per volta con una forchetta ed una presa di sale e versare nel foro dello stampo.Continuare cosi con un uovo alla volta fino a riempire tutti i fori.Infornare per circa 30 min.controllando di non bruciare.Togliere dal forno e lasciare raffreddare.

Sformare e tagliare ogni ciambellina a metà e farcirla con formaggio caprino fresco,ricomporre il tutto e procedere con tutte le ciambelline.Ora prendere le foglie  di scarola ,lavarle,tamponarle con uno strofinaccio e tagliarle in piccoli pezzi;metterli in una tazzina e condire con un filo d’olio e l’aceto aromatizzato al miele.Riempire ogni foro delle ciambelle e disporre le ciambelle su di un piatto da portata magari con del songino come base.Vedrete che buone.Se volete potete anche mettere insieme ad ogni uovo un’erba aromatica a vostro piacimento:in questa ricetta io ho provato a mettere (mentre sbattevo le singole uova)un po di timo che ho in giardino….giusto un pochino   ……fate voi

BUON APPETITO

Impasto base per crespelle bimby

crepes

Io mi trovo molto bene con questo impasto…è molto veloce e ben bilanciato.

Ingredienti:500 gr. di latte, 200 gr. di farina, 50 gr. di burro, 10 gr. di sale, 4 uova.

Inserire tutti gli ingredienti nel boccale 30 sec. vel 5.

Qualcuno dice di lasciar riposare l’impasto…a me è capitato di doverle fare subito e sono riuscite benissimo.

Torta con cipollotti e peperoni

CIMG4512

Ingredienti:un rotolo di pasta brisee, 300 gr. di cipollotti, 1 peperone giallo ed uno rosso(od anche verde come ho usato io dal congelatore), 1 dl di panna da cucina, 3 uova, 20 gr. di burro, un po di latte, sale e pepe.

Mondare i cipollotti ed affettarli;pulire i peperoni e tagliarli a listarelle;far apassire i cipollotti in un tegame con il burro,scolarli e metterli in un piatto.Rosolare i peperoni nello stesso tegame per 5 min.,scolarli e mescolarli con i cipollotti.Sgusciare le uova in una ciotola,aggiungere un pochino di latte,panna,un pizzico di sale e pepe e sbattere gli ingredienti con una forchetta.

Foderare una tortiera con la pasta brisee bucherellare il fondo ,distribuirvi i cipollotti e peperoni e versarvi poco alla volta il composto di uova.Cuocere la torta in forno per circa 30/40 min. a 180° o comunque fino a duratura della superficie.

BUON APPETITO

Pomodori con le erbe aromatiche e ricotta affumicata

CIMG4607

Questa è una ricetta un po rivisitata ed adattata a questa stagione dove tutti noi la piantina del basilico fresco come quella dell’origano l’abbiamo già messa sul balcone o in giardino …………..

Ingredienti:pomodori, foglie di basilico, rametti di timo, prezzemolo, ricotta affumicata.

Tagliate il pomodoro a fette e lasciatelo scolare per un po…..nel frattempo fate un trito con il basilico,il prezzemolo e l’origano.Mi raccomando le erbe aromatiche è importante che siano fresche per esaltare questa ricetta…quelle essiccate non darebbero lo stesso sapore.

Al trito aggiungete un filino d’olio, un po di sale,amalgamate il tutto;mettete i pomodori su di un piatto  e con un cucchiaino versate un po di composto su ciascun pomodoro.Terminate con una grattugiata  di ricotta e servite.

Vedrete quanto è buono.

BUON APPETITO

Spezzatino alle olive

CIMG4564

Ingredienti:500 gr. di spezzatino di vitello o anche maiale(io lo faccio con il maiale)mezzo bicchiere di olio, una cipolla, una costa di sedano, una carota, un po di prezzemolo, sale, pepe, 20 olive verdi in salamoia, 2 cucchiai di salsa di pomodoro  o se vi piace anche un po di più, dado per brodo.

Mettete in una casseruola l’olio e fate cuocere le verdure da soffritto(sedano,carota,cipolla e prezzemolo, per 10 minuti.Unite lo spezzatino,condite con sale e pepe e rosolare bene.quando a carne sarà ben rosolata aggiungete le olive e la salsa di pomodoro diluita con un po d’acqua.Bagnate con un mestolo di acqua calda nella quale avrete diluito mezzo dado da brodo.Continuate la cottura per circa un’ora,aggiungendo man mano che si renderà necessario altro brodo.

Se dopo un’ora la carne non vi sembra abbastanza tenera proseguite pure senza paura a fuoco moderato ed aggiungendo sempre un po di brodo.

BUON APPETITO

Scarti in cucina…riutilizziamoli e iniziamo con i limoni!

088c75274392

Capita a tutti tutti i giorni di buttare via tanti scarti con le cose che adoperiamo per preparare da mangiare.Eppure questi scarti hanno molteplici usi ;alcuni in cucina stessa per la preparazione di altre ricette(ad esempio le bucce)altre ci permettono piccoli trucchetti che poi ci faranno anche risparmiare tempo e denaro e soprattutto non dovremmo più comperare prodotti chimici.

Oggi vi voglio parlare di come possiamo riutilizzare le bucce dei limoni o i limoni stessi che magari sono in frigo da un pò e che buttereste perchè un po appassiti o magari anche solo un po marci da un lato.

Vediamo allora come possiamo impegnare i nostri limoni o semplicemente le bucce:

1)SPUGNA ABRASIVA.si avete capito bene…il nostro limone si può trasformare in una spugna per le pulizie….cospargendo la metà del frutto con del sale grosso,otterrete una spugna abrasiva che è l’ideale per pulire le incrostazioni dalle teglie .

2)LUCIDARE ACCIAIO E RAME…la buccia del limone trattiene ancora del succo,che ha una componente acida.Potete riutilizzare i mezzi limoni spremuti per pulire i fornelli in acciaio o vecchi paioli di rame che verranno  lucidati in modo non agressivo.

3)SGRASSANTE NATURALE.Se al posto del sale grosso mettiamo il sale fino,possiamo usare il nostro limone per sgrassare i piatti sporchi prima di metterli in lavastoviglie o pulire le superfici di lavoro(evitiamo il marmo e quei materiali sensibili all’acido)

4)ANTIBATTERICO PER  I TAGLIERI. Possiamo strofinare i taglieri con quello che resta della scorza del limone;il suo potere antibatterico disinfetterà il legno.Dopo aver passato la buccia sul tagliere lasciamo agire per alcuni minuti e poi possiamo lavarlo normalmente…avremo così anche disinfettato.

5)STOP AGLI INSETTI.Il limone con la sua acidità tiene lontani alcuni insetti.Basta tenere alcune fettine di scorza di limone vicino alle finestre ed anche infilare alcuni chiodi di garofano in una metà del limone:risultato addio mosche!Contro le zanzare invece frullare le scorze di limone con una tazza di acqua tiepida,versando il liquido in un o spruzzino e spruzzare nelle stanze con presenza di zanzare.

6)PER PULIRE IL MICROONDE.mettete dell’acqua in una ciotola di vetro ed aggiungete un cucchiaino di aceto di mele;spremete le ultime gocce di limone dalla scorza,tagliate le bucce e mettete anch’esse nella ciotola.Mettete tutto nel microonde facendo andare alla massima temperatura per 4 o 5 min.Il vapore che viene a formarsi scioglierà le incrostazioni che possono formarsi all’interno rendendo più semplice la pulizia

7)DETERSIVO PER PIATTI.Prepariamo il nostro detersivo in questo modo:

3 limoni anche già spremuti senza semi e tagliati a pezzettini, 2 cucchiai di sale fino, 3 bicchieri di acqua, 1 bicchiere di aceto di mele(limone ed aceto sono dei sgrassanti naturali,antibatterici ed anti calcare).

Frullare i limoni con un bicchiere d’acqua ed il sale,versare il composto ottenuto in una pentola,aggiungere il resto dell’acqua e l’aceto e far bollire.Mescolare sempre per 10 min.Lasciar raffreddare e mettere questo composto in un recipiente di vetro ed il vostro detersivo è pronto.

8)ANTI CALCARE.Se avete sul fondo delle pentole un po di calcare anzichè usare prodotti chimici fate così:riempite d’acqua ed aggiungete scorza di limone a pezzetti e poi fate bollire uno o due minuti.Spegnete ed aggiungete  2/3 cucchiai di aceto di mele.Vedrete che già dopo un’ora il calcare inizierà a sciogliersi.

Allo stesso modo potete anche preparare uno spray da utilizzare sulle pareti della vostra doccia.Stesso discorso vale per le incrostazioni  sul fondo della moka,riempirla con acqua calda sale grosso e scorza di limone,lasciare agire per una notte e poi risciacquare bene.Questo metodo di “ammollo”può essere utilizzato con qualsiasi oggetto da ripulire dai tappi dei lavandini al telefono della doccia …ovunque usereste anti calcare.

Per ora basta così ma su come utilizzare il limone c’è ancora parecchio da scrivere……alla prossima puntata……………….