Archivio mensile:marzo 2017

Polpette dal cuore filante cuko

Ecco pronta una velocissima ricetta da realizzare con il cuko che piacerà a grandi e piccini…

Ingredienti: 30 gr di pane raffermo, una tazza di latte,  230 gr di prosciutto cotto, 40 gr di parmigiano grattugiato, 400 gr di carne macinata di manzo, un uovo, sale, pepe, un cucchiaino di semi di finocchio, 100 gr di mozzarella.

Mettiamo in una tazza il pane con il latte e teniamo da parte fino a che sia ben ammollato.

Inseriamo nel boccale il prosciutto, il parmigiano e tritiamo 15 sec. vel.8;apriamo il boccale e con l’aiuto di una spatola riportiamo tutto al centro e tritiamo altri 15 sec. vel.8.

Aggiungiamo nel boccale la carne, l’uovo, il pane ammollato e ben strizzato, una presa di sale, una spolverata di pepe d i semi di finocchio 20 sec. vel 5 poi fermiamo un attimo ed ancora 20 sec. vel 5.

Trasferiamo l’impasto delle polpette all’interno di una ciotola e teniamo da parte.Prendiamo la mozzarella, la scoliamo bene dall’acqua e la tagliamo in piccoli pezzi.

Prendiamo in una mano un piccolo pugnetto di impasto e schiacciamolo al centro,in modo da formare una conca.Sistemiano un pezzetto di mozzarella al centro e richiudiamo la polpetta con un altro po di impasto lavorandola bene con le mani e dandogli la classica forma tondeggiante.

Facciamo tante polpette fino a terminare tutto l’impasto.Sistemiamo le polpette su di una teglia ricoperta con carta  da forno e cuociamo in forno caldo a 200°.Il tempo dipende molto da quanto grandi avete fatto le polpette ma calcolate dai 20 ai 30 minuti circa.

Quando sono ben cotte portiamo subito in tavola le nostre polpette per gustare a pieno il morbido ripieno……

 

BUON APPETITO.

 

Cavolfiore lesso in salsa acciugata

Questa salsa detta per l’appunto acciugata si accompagna molto bene con i cavolfiori lessati o con la carne cotta alla griglia.E’ molto semplice da preparare e rende la verdura particolarmente  gustosa….

Ingredienti per 4 persone:50 gr di acciughe, 20 gr di capperi sott’aceto, 2 bicchieri di olio, due dita d’aceto, sale, pepe, un cavolfiore

Per prima cosa lavare e pulire per bene il cavolfiore, dividerlo a cimette e metterlo a lessare in acqua non salata.

Stemperate nell’aceto le acciughe adoperando una forchetta e un coltello che passando l’uno sotto l’altro spappolano bene le acciughe; salate e pepate poco.

Tritate i capperi più finemente possibile e poi uniteli alle acciughe, diluite con l’olio, a poco a poco, in modo da ottenere una salsetta abbastanza densa ed omogenea.

Mettete sul fuoco un tegamino e fate sobollire un istante la salsa per averla calda da versare sui cavolfiori che nel frattempo saranno pronti.

Ovviamente potete usare questa salsa per condire ciò che più vi piace …io l’ho provata anche sulla pasta e vi dirò che non è niente male…..

BUON APPETITO

Patate duchessa

Ecco un contorno tanto semplice quanto d’effetto…..classico se volete ma sempre perfetto.

Ingrdienti:500 g di patate, 2 tuorli, 50 g di burro, 50 g di parmigiano grattugiato, un bel pizzico di sale, un pizzico di noce moscata, pepe qb

Per preparare le patate duchesse iniziate facendo bollire le patate intere e con tutta la buccia in abbondante acqua salata per circa 45 minuti, finché non saranno tenere. Quindi scolatele e pelatele . Schiacciatele con uno schiacciapatate facendo ricadere la purea in una ciotola . Salatele, pepatale e aromatizzatele con la noce moscata; finché sono ancora calde unite anche il burro a pezzetti .

Fatelo sciogliere bene e amalgamatelo alle patate. Unite anche il parmigiano e i tuorli d’uovo . Mescolate bene fino ad ottenere un composto omogeneo . Prendete un sac a poche con un beccuccio a forma di stella abbastanza grande ed  inseritevi il composto di patate  facendolo scivolare verso la punta.

Su una teglia rivestita di carta da forno formate tanti mucchietti di circa 2 cm di diametro a poca distanza l’uno dall’altro . Cuocete nel forno già caldo a 200°  per circa 12 minuti, o finché le patate duchesse non saranno dorate.

Sfornate e servite le patate  ben calde.

BUON APPETITO

Lasagne ai carciofi e prosciutto

Invece di fare il piatto classico che prevede il solo utilizzo di carciofi ,arricchiamo un pochino questa ricetta per renderla più sfiziosa….

Ingredienti per 5/6 persone: pasta fresca per lasagne, 8 carciofi freschi oppure 700 gr di carciofi surgelati a spicchi, 200 gr di formaggio tipo edamer a fette, succo di limone q.b., 200 gr di prosciutto cotto affettato sottile, grana gratuggiato q b., aglio, olio evo, 500 / 600 gr di besciamella pronta ( la trovate in una ricetta già postata sotto la voce besciamella).

Pulite i carciofi,eliminate anche le spine interne e la barba,tagliateli a fettine e , a mano a mano, tuffateli in acqua acidulata con il succo di limone perchè non anneriscano.

Scolateli e fateli insaporire in una padella con l’olio e l’aglio,se avete usato carciofi surgelati li mettete direttamente in padella sempre con un po di olio e l’aglio  a pezzettini.Salate il tutto e proseguite la cottura aggiungendo se necessario un po di acqua ; quando i carciofi sono teneri ed ancora croccanti spegnete il tutto.

Se avete deciso di usare la besciamella fatta da voi a questo punto la preparate se utilizzate besciamella pronta avete già tutto ciò che vi serve.

Disponete sul fondo di una pirofila un pochino di besciamella, uno strato di lasagne, uno strato di fette di prosciutto, un po di carciofi e terminate con le fette di emmental.

Ora ricominciamo con uno strato di besciamella, pasta, prosciutto ,carciofi e formaggio e proseguiamo fino a terminare gli ingredienti.Terminate con uno strato di besciamella sopro il quale disponete qualche carciofo tagliuzzato e spolverate il tutto con del grana grattugiato.

Mettete il pasticcio in forno caldo a circa 180° per 30/35 minuti fino a quando si forma una bella crosticina dorata in superficie.Togliete dal forno attendete due e tre minuti quindi servite in tavola.

 

BUON APPETITO

Ancora piantine

Assieme alle piante di cetrioli e zucchine possiamo preparare anche quelle della bieta e dei pomodori .

Per quanto riguarda la bieta il procedimento usato è uguale a quello dei cetrioli ossia prendiamo una vaschetta che sia già divisa in circa 6/9 spazi anche se nove sarebbe l’ideale.

Mettiamo un pochino di terra e disponiamo in ogni spazio tre semini di bieta.Questo perchè non tutti i semi si schiudono ed anche se  ci succede di avere tre piantine tutte assieme decideremo poi se dividerle o piantarle così come sono direttamente a pieno campo ,questo non influenzerà ne lo sviluppo della pianta ne il raccolto.

Una volta posizionati i semi copriamo con un po di terra ( non troppa) ed annaffiamo generosamente riponendo i contenitori davanti ad un davanzale vicino alla luce ed al caldo.(Mi raccomando di scrivere sempre sul contenitore quello che avete piantato)

Stessa cosa facciamo con i semi di pomodoro ma in questo caso usiamo un comune vaso da fiori e mettiamo i semi tutti insieme ….procederemo solo in un secondo momento a selezionare le piantine più forti che andremo pazientemente a rimpiantare ognuna nel suo vasetto fino a renderle abbastanza forti per essere poi messe definitivamente a dimora.Questo perchè i semi dei pomodori sono talmente piccoli che è laborioso riuscire a mano nuda a metterne uno soltanto ( chi vuole fare un lavoro certosino si può tranquillamente cimentare)io preferisco  così….

….poi vi farò vedere come fare per dividerle per il momento mettiamo i semi….

Ovviamente non tutta la busta in un vaso ,quelli che stanno come vedete in foto.Anche quì mettiamo un po di terra sopra e annaffiamo ponendo sempre il contenitore in un luogo caldo e luminoso come può essere per l’appunto un balcone……tra qualche giorno vedrete le piantine spuntare…..

Quelle che adesso vi mostrerò sono le prime piantine di cetriolo che abbiamo messo assieme pochi giorni fa e che fanno gia capolino……

Come vedete  è bastato pochissimo tempo per lo schiudersi del seme ….mi raccomando tenere il terreno sempre bello umido!!A presto

Conchiglie alla carbonara di tonno bimby

Questa è un’idea davvero niente male…provare per credere

Ingredienti per  4 persone:20 grammi di burro, 30 grammi di parmigiano reggiano grattugiato, 320 grammi di pasta tipo conchiglie, 30 grammi di olio extravergine di oliva,
2 tuorli, 1 spicchio di aglio, 160 grammi di tonno al naturale, 1 cucchiaio di prezzemolo tritato, sale e pepe q.b.

Innanzitutto bisogna preparare il sugo: nel boccale inserire aglio, olio e burro e soffriggere 3 minuti 100° velocità 4.
Aggiungere il tonno e cuocere 3 minuti 100° velocità 3.
Togliere dal boccale e mettere da parte.
Cuocere le farfalle per il tempo indicato sulla confezione, scolarle ;
sbattere le uova con il parmigiano, il prezzemolo tritato e un filo d’olio. Aggiungere il sugo messo da parte.
Mantecare 2 minuti  in una pentola capace e portare in tavola.

BUON APPETITO

Strudel di brisee con asparagi e spek

Pronto l’antipasto per Pasqua!!

Ingredienti :1 Rotolo di pasta brisè, 250 g di asparagi, 4 uova, 2 mozzarelle, 6 fettine di speck, parmigiano q.b., sale q.b., pepe un pizzico.

Preparazione:
Iniziamo sempre dagli asparagi, laviamoli e tagliamoli a pezzetti togliendo la parte legnosa alla fine e li facciamo sbollentare in acqua,appena scolati li mettiamo a parte.Lavoriamo le uova con il parmigiano,sale e pepe ed aggiungiamo i nostri asparagi,li andremo ad infornare a forno preriscaldato 180° per 10 minuti circa,è consigliabile una teglia rettangolare media (con un foglio di carta forno) e non piccola altrimenti risulteranno troppo spesse e verrà male arrotolarle,l’altezza ottimale dopo la cottura è di poco più di mezzo centimetro.
Nel frattempo apriamo la nostra pasta brisè mettiamo subito la mozzarella tagliata in piccoli pezzi e appena pronta adagiamo la nostra frittata,aggiungiamo le fette di speck e chiudiamo ancora con la mozzarella.Facendo attenzione iniziamo ad arrotolare la nostra pasta,potete aiutarvi con la carta forno che è già alla base della brisè e cerchiamo di stringere il tutto per bene,alla fine spennelliamo il rotolo con poco latte ( se volete non è obbligatorio) e mettiamo in forno a 180°per circa mezz’oraUna volta pronto quando la superficie ha un bel colore dorato ,possiamo sfornare ed attendere qualche minuto prima di tagliare a fette oppure se preferite lo potete anche portare in tavola intero tanto il successo è comunque assicurato!!
BUON APPETITO

Risotto al radicchio di treviso bimby

 

Ingredienti per 4 persone:  Un cespo di radicchio trevisano, uno scalogno, 30 gr di olio evo, 300 gr di riso per risotto, 75 gr di vino bianco, 750 ml di brodo, burro q.b.

Mettere nel boccale lo scalogno, tritare: 5 sec. vel. 7, aggiungere l’olio e il radicchio pulito e tagliato a listarelle, insaporire: 4 min. 100° vel. Soft, aggiungere il riso e il vino, tostare: 3 min. 100° Antiorario vel. 1. Unire il brodo (acqua + dado), cuocere: 13-15 min. 100° Antiorario vel. Soft. Controllare la cottura del riso. Lasciar riposare per qualche minuto e successivamente mantecare con una noce di burro aiutandosi con la spatola. Impiattare e servire… per chi vuole seguire una dieta vegana può omettere l’ultimo passaggio,ossia fa a meno di mantecare il risotto con il burro…il piatto verrà buonissimo in ugual maniera!!

Buon appetito

Insalata di arance all’aceto balsamico

Fino a  che la stagione ci regala ancora questo stupendo frutto ricco di proprietà benefiche, approfittiamone e prepariamoci una deliziosa insalata…

 

Ingredienti per 4 persone: 2 arance, 150 g di insalata verde, 2 cucchiaini di semi di sesamo, 2 carote, 1 gambo di sedano, qualche fettina di cipolla rossa, un pizzico di sale, 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, qualche goccia di aceto balsamico

Per preparare l’ insalata di arance  iniziate pelando le arance a vivo quindi tagliate l’arancia a rondelle , le più grandi dividetele in quarti, le altre a metà. Tostate leggermente i semi di sesamo in padella .

Raschiate le carote e tagliatele a julienne . Tagliate la cipolla a rondelle molto sottili , ne basteranno 2-3 fette. Pulite il sedano, eliminando i filamenti esterni più duri, e tagliate anch’esso a rondelle sottili

Nei singoli piatti di portata o in un’insalatiera più grande, sistemate le foglie di insalata e conditele con sale e olio . Aggiungetevi la cipolla, le carote e il sedano . Adagiatevi quindi le fettine di arancia e condite il tutto con qualche goccia di aceto balsamico. Completate con i semi di sesamo .

Servite in tavola.

BUON APPETITO

Crema di zabaione cuko con mele al rum

Ecco pronta in poco tempo una ricetta di tutto rispetto per la merenda ma questa volta dei golosi ” grandi” magari da proporre anche come dessert a Pasqua….

 

Ingredienti per 2 persone: 2 mele, una noce di burro, un cucchiaio di zucchero, un bicchierino di rum.Per lo zabaione: 5 tuorli d’uovo, 100 gr di zucchero, 80 gr di marsala.

Sbucciate le mele e tagliatele a spicchi non troppo sottili.Mettetele in una padella antiaderente con una noce di burro e cucinatele a fuoco lento per circa 15 min.Terminata la cottura irroratele con un bicchierino di rum e tenete da parte.

Nel frattempo prepariamo lo zabaione: Inserire nella boccia i tuorli e lo zucchero e frullare  con la pala mescolatrice fino a quando il composto risulta bianco e ben spumoso per 6 min. 37° vel 6 e poi ancora 6 min. senza temperatura vel 5 senza tappo dosatore.

Inserire la lama inox e avviare la cottura per 8 min. 70° vel.7  Inserire lentamente il marsala a filo dall’imbocco del coperchio, nell’arco di circa un minuto, poi continuare la cottura con il tappo dosatore.

Passato il tempo abbassare la temperatura e continuare a cuocere per altri 2 min.  60° vel 8. con il tappo dosatore.

Proseguire senza cottura per altri due minuti senza tappo, senza temperatura a vel. 8. Al termine il composto risulterà leggermente liquido: lasciare riposare per 10 minuti per ottenere un effetto cremoso.

Passati i 10 min potete versare lo zabaione nelle coppette sopra le quali andrete a versare anche un po di mele al rum e completerete il tutto con una spolverata di cannella….

BUON APPETITO